In Sabina assapora un nuovo modo di fare vacanza… lento!

In Sabina assapora un nuovo modo di fare vacanza… lento!

Hai mai sentito parlare di turismo lento? Se ti piace l’espressione e senti che è affine al tuo modo di vivere la vita, questo è il momento perfetto per scoprirlo. Perché il 2019 è stato proclamato come l’Anno Nazionale del Turismo Lento, ovvero quel modo di vivere il viaggio in maniera esperienziale. Un momento di contatto con se stessi, con la natura, con lo scorrere lento dei paesaggi e della storia. Un momento in cui ci si allontana dal turismo di massa fatto di rumore e frastuono, di regole a volte poco umane, un momento per riconnetterci con la parte più profonda della dimensione di quel viaggio che diventa parte fondamentale del proprio vissuto e dei propri ricordi.

Il turismo lento è un modo per valorizzare il territorio dando priorità alle esperienze che si possono fare in quei luoghi. Trenini storici ad alta panoramicità, cammini, trekking e hiking guidati, ciclovie, escursioni a cavallo sono solo alcuni dei modi con cui si può fare esperienza di turismo slow.

Turismo lento in Sabina: cosa offre il territorio?

Ad essere tra i primi protagonisti di questo modo di vivere il viaggio sono senza dubbio i territori dell’entroterra e dei nostri monti. Visite alla scoperta degli antichi borghi, degustazioni di prodotti tipici, cammini a stretto contatto con la natura sono alcune delle attività che le varie associazioni presenti in Italia hanno pensato per favorire lo sviluppo del turismo lento richiamando sempre più turisti che diventano viaggiatori consapevoli.

Anche la nostra Sabina è uno dei protagonisti dell’Anno Nazionale del Turismo Lento.

Grazie al fondamentale supporto del CAI e allo sviluppo di una rete capillare di sentieri e cammini, la Sabina diventa lo scenario perfetto se hai scelto di vivere le tue vacanze respirando la libertà e la lentezza che solo la natura può darti.

Le possibilità di esperienza sono tante, dai percorsi religiosi a quelli escursionistici ma anche quelli storici o di sentieristica naturale. Ogni viaggiatore può scegliere la Sabina che preferisce in base alle proprie attitudini, con la certezza di vivere qualcosa di unico e importante.

Solo per citare una delle tante possibilità di percorre la Sabina a piedi, a cavallo o in bici, avendo il tempo di guardarsi intorno e assaporare il contatto con la natura, proprio nel 2019 è stato portata a termine la riqualificazione di oltre 500 km di sentieri che attraversano 11 comuni della Sabina e che sono stati mappati nella Carta dei sentieri della Sabina Tiberina.

L’idea, portata avanti da Rete tra le Imprese della Sabina e finanziata dalla Regione Lazio, è nata proprio per la creazione di un Parco Slow della Sabina che ha come scopo quello di promuovere il turismo lento locale e di incentivare la filiera dell’accoglienza turistica così da portare sempre più in alto un territorio che forse è ancora poco conosciuto se si pensa a quanto di bello possa offrire.

La Sabina del turista a cui piace il turismo lento non è fatta solo cammini e percorsi escursionistici. Qui ti aspettano oltre 80 borghi storici da visitare, un’infinità di agriturismi e strutture dove potersi godere la rilassata vita di campagna, mangiare sano e a km zero, vivere esperienze che riavvicinano alle attività manuali come i corsi di cucina sabina, la raccolta dell’oliva da cui si estrae il prezioso olio extravergine d’oliva Sabina dop, la ricerca del tartufo, le gite a cavallo, le scampagnate su un prato in montagna, la pesca sportiva sul fiume Tevere e nei laghi sabini.

Mamma e figlia alla ricerca del tartufo in Sabina
Mamma e figlia alla ricerca del tartufo in Sabina

L’invito resta sempre quello di “staccare la spina” e di lasciarti guidare alla scoperta di una natura generosa, lenta e ancora magnanima nonostante tutto quello che sta succedendo a livello ambientale.

Ma l’invito più importante è quello di imparare a osservare il mondo in maniera più lenta e più piena perché il viaggio è la vera dimensione che porta una semplice vacanza a diventare un’esperienza indimenticabile.

Ci vediamo in Sabina!


Workshop Fotografico a Casperia Passeggiata Fotografica in Sabina

borghi storici del lazio in sabina Cerchi posti meravigliosi da visitare nel Lazio? Vieni a scoprire i migliori borghi storici del Lazio e della Sabina.

La nostra newsletter


Il prossimo weekend niente shopping, niente compleanni dei bambini e il campionato riposa? Finalmente hai un fine settimana libero per programmare una gita fuori porta? Tante idee per escursioni immersi nella natura, luoghi da visitare ed eventi a cui partecipare le trovi sulla newsletter di Scopri la Sabina. Iscriviti subito!