Trekking agli Eremi e alle Pozze del Diavolo in Sabina

Informazioni su Trekking agli Eremi e alle Pozze del Diavolo in Sabina a Roccantica (RI)

Un trekking in Sabina che ti porterà dal borgo di Roccantica fino alle Pozze del Diavolo sotto il Monte Tancia, passando per la Via degli Eremi.

Scopri la Sabina ha parlato della Via degli Eremi sul numero di marzo 2021 della rivista Cammini

Via degli Eremi in Sabina (Lazio)
Via degli Eremi in Sabina

Una giornata in Sabina immersi nella natura e nel sacro: il sentiero degli eremi inizia dal borgo di Roccantica e, appena uscito dal paese, ti condurrà rapidamente all’interno della magia dei boschi sabini.

A fare da cornice a questa giornata, lo scenario naturale dei Monti Sabini – in particolare del Monte Tancia e del Monte Pizzuto che avrai costantemente a vista.

Lungo il percorso, incontrerai il primo eremo, quello di San Leonardo di Noblac.

L’eremo di San Leonardo e il mulino

Si tratta di un eremo rupestre risalente all’VIII-IX secolo. Un gioiello tra i boschi e le montagne che ha ancora in evidenza due stanzette scavate nella roccia, una polla d’acqua che misteriosamente mantiene sempre lo stesso livello (e che una antica leggenda dice essere miracolosa) e un piccolo forno. Alle pareti sono ancora visibili alcuni affreschi, di epoca successiva, raffiguranti San Leonardo e Santa Caterina.

Scendendo attraverso un piccolo sentiero, arriverai al Fosso di Galantina dove sono ancora ben visibili i resti di un antico mulino in prossimità di una piccola e deliziosa cascatella d’acqua.

Se i tempi lo permetteranno, l’escursione proseguirà fino al Revotano, una enorme dolina di tipo carsico.

La leggenda narra che qui sorgesse il nucleo abitativo originario, fatto sprofondare a causa della malvagità degli abitanti.

Risalendo attraverso il bellissimo bosco misto di corbezzoli, lecci e roverelle, si raggiunge di nuovo il sentiero che porta, seguendo dall’alto il fosso di Galantina, prima all’Eremo di San Michele, oggi chiuso da una cancellata che comunque permette di osservare gli affreschi medioevali, e successivamente alle Pozze del Diavolo, una meraviglia della natura, una piscina naturale verde smeraldo dove si getta la piccola ma molto suggestiva cascata delle Pozze.

Il percorso di ritorno è lo stesso dell’andata.

Caratteristiche tecniche della Via degli Eremi
Lunghezza: 13 km
Dislivello: 700 mt
Difficoltà: E

Cosa indossare e portare nello zaino per l’escursione

  • scarponcini da trekking (NO SCARPE da GINNASTICA, NO SCARPE BASSE)
  • bastoncini
  • t-shirt traspirante (anche una di ricambio)
  • pile o maglione
  • k-way e giacca antivento (possibilmente in gore-tex)
  • pantaloni comodi per camminare (lunghi)
  • acqua (almeno 1,5lt)
  • pranzo al sacco
  • cappello
  • guanti
  • occhiali da sole
  • crema solare
  • consigliata macchina fotografica

IMPORTANTE: Scarpe comode per il viaggio e post-escursione!

Hai già letto il nostro articolo di approfondimento sull’attrezzatura necessaria per un trekking nel Lazio?

Appuntamento
ore 9:00 a Roccantica, Via Piano (parcheggio sotto la piazza)

Contributo escursione
15,00 euro

L’itinerario proposto potrà subire variazioni ad insindacabile giudizio dell’accompagnatore sulla base delle condizioni di sicurezza che saranno valutate prima e durante dell’escursione.

Guide:
Pierluigi Picconi 3475077183 ( Contattami su WhatsApp )

Danilo Rosati 3351330303 ( Contattami su WhatsApp )

Scopri la Sabina partecipando a questo evento!

Clicca sul bottone "Utilizza WhatsApp" per chattare con l'organizzatore dell'evento "Trekking agli Eremi e alle Pozze del Diavolo in Sabina" direttamente dal tuo smartphone.

Utilizza WhatsApp

Il servizio è totalmente gratuito!

Trekking agli Eremi e alle Pozze del Diavolo in Sabina - eventi in sabina

Dove si svolge l'evento


Mappa e cartina dettagliata di dove si svolge Trekking agli Eremi e alle Pozze del Diavolo in Sabina

Appunti di viaggio


Curiosità, personaggi famosi, esperienze e tutto quello che c'è da sapere per visitare al meglio la Sabina

La Sagra della Patata di Leonessa

  • Il Turista
  • 28.03.2021

Con centomila presenze, dal 1989 è uno degli eventi di maggior richiamo per tutto il Centro Italia

Leggi Tutto

Il disastro aereo del Monte Pellecchia

  • Il Turista
  • 21.03.2021

Le vestigia di un breve volo incastonate in un bosco di aceri in Sabina

Leggi Tutto

Sci di fondo nel Lazio: dove e come praticarlo vicino Roma?

  • Il Turista
  • 12.03.2021

A Cinque Confini, al Terminillo, troverai 20 km di piste gratuite per praticare lo sci di fondo

Leggi Tutto

Sciare al Terminillo, sarà possibile dal 15 febbraio 2021?

  • Il Turista
  • 10.02.2021

Sarà possibile tornare a sciare e a fare snowboard al Terminillo?

Leggi Tutto

La nostra newsletter


Il prossimo weekend niente shopping, niente compleanni dei bambini e il campionato riposa? Finalmente hai un fine settimana libero per programmare una gita fuori porta? Tante idee per escursioni immersi nella natura, luoghi da visitare ed eventi a cui partecipare le trovi sulla newsletter di Scopri la Sabina. Iscriviti subito!