Acqua trekking nelle Gole del Farfa

Informazioni su Acqua trekking nelle Gole del Farfa a Castelnuovo di Farfa (RI)

Un’escursione alla scoperta del Monumento Naturale del Lazio Gole del Farfa, un’area naturale protetta situata tra il territorio di Castelnuovo di Farfa e quello di Mompeo.

È un percorso di trekking adatto a tutti, sia per grandi che piccoli (>6 anni), di media difficoltà, con poco dislivello, che si snoda partendo dalla cittadina di Castelnuovo di Farfa (358 m s.l.m.), per poi discendere sino ad arrivare al fiume omonimo (affluente di sinistra del Tevere)!

Il punto di partenza sarà al Museo dell’Olio della Sabina, dalla strada asfaltata si scende a piedi nella vallata per una sterrata e poi lungo un sentiero, a tratti leggermente scivoloso, fino ad arrivare sull’antico ponte medievale che un tempo collegava gli abitati di Mompeo e quello di Castelnuovo di Farfa.

Oltrepassato il ponte si gira sulla destra per risalire brevemente il fiume Farfa, andando verso la confluenza col torrente Montenero dove si incontrano i ruderi del mulino ad acqua noto come “Mola Naro Patrizi”, dove sono presenti e leggibili due pannelli didattici. Si tratta di un opificio idraulico tra i vari della zona costruiti tra la metà dell’VIII e la metà del XII secolo; molte di queste strutture erano opifici polivalenti atti a lavorare il grano, l’uva e le olive, anche grazie alla stagionalità complementare delle diverse produzioni. Splendide le ruote di pietra ancora in bella mostra!

Dopo il pranzo (al sacco, preparato da voi) in questo suggestivo contesto, si tornerà indietro seguendo il corso del Farfa, camminando immersi nel suo bosco ripariale, sino ad arrivare alle “Gole del Farfa”, uno dei luoghi del Lazio più belli e interessanti dal punto di vista naturalistico con la sua vegetazione lussureggiante e la sua acqua cristallina che ha formato anse e canyon!

Ricordiamo che la Riserva Naturale Regionale Nazzano Tevere Farfa è la prima area naturale protetta istituita dalla regione Lazio nel 1979. Il suo nome particolarmente lungo deriva da i tre elementi naturali fondamentali del suo territorio: il Tevere, il suo affluente Farfa e il laghetto di Nazzano che si è originato per opera dell’uomo con la costruzione della diga.

Incontreremo delle pozze d’acqua più grandi dove sarà possibile fare il bagno. Porta il costume!

DATI TECNICI:

  • Distanza complessiva: 9 km
  • Dislivello positivo: 250 mt
  • Escursione facile adatta anche a bambini dai 6 anni in su, se abituati a camminare.

A CHI È RIVOLTO:

Escursione di impegno basso, adatta a tutti.

COME VESTIRSI:

  • Abbigliamento comodo
  • Scarpe da escursionismo / trekking
  • Bastoncini da trekking (facoltativi, ma vivamente consigliati)
  • Costume
  • Telo mare
  • Calzini di ricambio
  • Sacchetti impermeabili per cellulare, ecc…
  • Acqua (due litri)
  • Pranzo al sacco

Le guide escursionistiche di Terminillo Trekking 360 sono in possesso di un telefono satellitare.

CONTRIBUTO ESCURSIONE:
€15 Adulti
€10 sotto i 14 anni

comprensiva di guida e copertura assicurativa

PRENOTAZIONI:

APPUNTAMENTO:
ore 10 a Castelnuovo di Farfa. Verrà inviata al momento della prenotazione la posizione GPS.

Gli itinerari potranno subire variazioni in base alle condizioni atmosferiche o nel caso in cui i percorsi non fossero ritenuti sicuri dagli accompagnatori.

Scopri la Sabina partecipando a questo evento!

Clicca sul bottone "Utilizza WhatsApp" per chattare con l'organizzatore dell'evento "Acqua trekking nelle Gole del Farfa" direttamente dal tuo smartphone.

Utilizza WhatsApp

Il servizio è totalmente gratuito!

Acqua trekking nelle Gole del Farfa - eventi in sabina

Dove si svolge l'evento


Mappa e cartina dettagliata di dove si svolge Acqua trekking nelle Gole del Farfa

Appunti di viaggio


Curiosità, personaggi famosi, esperienze e tutto quello che c'è da sapere per visitare al meglio la Sabina

Il carro del Principe di Eretum finalmente in mostra in Sabina

  • Il Turista
  • 06.05.2021

In mostra a Rieti dall'8 maggio al 10 ottobre 2020. Ingresso gratuito, su prenotazione

Leggi Tutto

La Sagra della Patata di Leonessa

  • Il Turista
  • 28.03.2021

Con centomila presenze, dal 1989 è uno degli eventi di maggior richiamo per tutto il Centro Italia

Leggi Tutto

Il disastro aereo del Monte Pellecchia

  • Il Turista
  • 21.03.2021

Le vestigia di un breve volo incastonate in un bosco di aceri in Sabina

Leggi Tutto

Sci di fondo nel Lazio: dove e come praticarlo vicino Roma?

  • Il Turista
  • 12.03.2021

A Cinque Confini, al Terminillo, troverai 20 km di piste gratuite per praticare lo sci di fondo

Leggi Tutto

La nostra newsletter


Il prossimo weekend niente shopping, niente compleanni dei bambini e il campionato riposa? Finalmente hai un fine settimana libero per programmare una gita fuori porta? Tante idee per escursioni immersi nella natura, luoghi da visitare ed eventi a cui partecipare le trovi sulla newsletter di Scopri la Sabina. Iscriviti subito!