La vetta del Monte Cervia tra castagneti secolari laghi e creste

Informazioni su La vetta del Monte Cervia tra castagneti secolari laghi e creste a Paganico Sabino (RI)

  • Prezzo: 15 €
  • Indirizzo: Paganico Sabino (RI)
  • Comune: Paganico Sabino
  • Organizzatore: La vetta del Monte Cervia tra castagneti secolari laghi e creste
  • Tipologia: Escursioni e trekking

Trekking ad anello, le Gole dell’Obito e la vetta del Monte Cervia, dove nidifica l’aquila reale

Da Paganico Sabino, uno dei paesi più antichi della Valle del Turano, fino alle suggestive Gole dell’Obito, passando attraverso castagneti secolari di rara bellezza e piccoli “pezzi” di storia che il bosco conserva da tanti Secoli. È un trekking storico/naturalistico quello che affronteremo partendo dal piccolo borgo incastonato nella montagna.

Il percorso segue un antichissimo sentiero che un tempo univa Paganico agli altri paesi del territorio come Ascrea, Collegiove e Marcetelli: si passa prima per la Vecchia Mola, poi per la sorgente “Fonte della Signora” e infine si attraversa il Ponte Romano all’interno del Bosco dell’Obito. Qui, incassate nell’omonima Valle, si possono ammirare le splendide Gole e, su una parete impervia, quello che da queste parti è noto come “il nido dell’Aquila”, dove frequentemente viene avvistato lo splendido rapace.

Tutto il percorso si snoda all’interno della Riserva Naturale Monte Navegna e Monte Cervia, area protetta istituita nel 1988 tra i bacini artificiali del Salto e del Turano, collegati fra loro attraverso una galleria sotterranea: i visitatori possono ammirare vari appezzamenti di castagneti da frutto di grandi dimensioni e di straordinaria bellezza per l’armonia della forma del fusto e della chioma, e comprendere quanto fosse forte il legame tra le popolazioni della Valle del Turano e le castagne, che per tanti lunghi inverni hanno preso il posto della pasta e del pane nella dieta di intere generazioni di contadini.
Giunti in vetta al Monte Cervia potremo godere di un panorama mozzafiato sul lago del Turano, su quello del Salto, e su tutti i paesi che lo circondano.

Alle 15.30, una volta ridiscesi a Castel di Tora, per chi vorrà, effettueremo una visita guidata al borgo fantasma di Antuni, colpito per sbaglio da una bomba durante la seconda guerra mondiale che conserva oltre al panorama incantevole anche un bellissimo palazzo e un Eremo.

ESCURSIONE DI IMPEGNO:
Medio/alto

 Km 13;
Dislivello +/- 850m

A CHI E’ RIVOLTO:
Escursione di impegno medio/alto, adatta a chi è in buona condizione fisica.

ABBIGLIAMENTO NECESSARIO:
Abbigliamento comodo, a strati e adatto ad un ampio range di temperature (maglietta/camicia, pile o antivento, k-way per la pioggia o giacca a vento).Scarpe da trekking

NELLO ZAINO
:
Snack/panino, 1 litro d’acqua, k-way,
 una maglietta di ricambio asciutta.

QUOTA DI PARTECIPAZIONE
:
Comprensiva di Guida e copertura assicurativa:
€ 15,00 Adulti
+ Per chi vuole partecipare alla visita guidata al borgo di Antuni e al Palazzo del drago il costo del biglietto è di 6 euro per gli adulti, bambini omaggio.
Ore 15.30 /17.30

APPUNTAMENTO:
ore 10 a Paganico Sabino

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA:
392 6744254 Gabriele Baiocchi – Guida Ambientale Escursionistica
339 2193520 Marco Salvatore – Guida Ambientale Escursionistica

Dove si svolge l'evento


Mappa e cartina dettagliata di dove si svolge La vetta del Monte Cervia tra castagneti secolari laghi e creste

Appunti di viaggio


Curiosità, personaggi famosi, esperienze e tutto quello che c'è da sapere per visitare al meglio la Sabina

Ciaspolate nel Lazio: Terminillo e Leonessa

  • Il Turista
  • 19.11.2019

Quando non si può fare il tradizionale trekking, si ciaspola!

Leggi Tutto

Sciare vicino Roma: gli impianti e le piste del Terminillo e di Leonessa

  • Il Turista
  • 30.10.2019

Dove sciare vicino Roma e nel Lazio? In Sabina!

Leggi Tutto

La raccolta delle olive, una tradizione secolare in Sabina

  • Il Turista
  • 22.10.2019

Vieni in Sabina, tra ulivi secolari che di generazione in generazione rendono le case e le tavole più ricche e più buone

Leggi Tutto

Sapori della Sabina: la porchetta di Selci e i vini Colli della Sabina

  • Il Turista
  • 16.10.2019

A Selci va in scena la rinomata tradizione enogastronomica della Sabina

Leggi Tutto

La nostra newsletter


Il prossimo weekend niente shopping, niente compleanni dei bambini e il campionato riposa? Finalmente hai un fine settimana libero per programmare una gita fuori porta? Tante idee per escursioni immersi nella natura, luoghi da visitare ed eventi a cui partecipare le trovi sulla newsletter di Scopri la Sabina. Iscriviti subito!