La patata rescallata di Leonessa

La patata rescallata di Leonessa

Come saranno sopravvissuti gli Italiani prima dell’Ottocento senza avere sulle loro tavole le patate?!!? Pensa a come doveva essere la vita senza patatine fritte? E i pranzi domenicali senza le patate al forno che accompagnano il pollo?! Un incubo! 🙂

Considerata un alimento povero, la patata era parte integrante della tradizione culinaria contadina che si basava su una cucina semplice e allo stesso tempo sostanziosa e nutriente. Una cucina che non aveva certo troppe pretese, ma che non rinunciava al gusto e al sapore.

Ecco da dove deriva la ricetta della cosiddetta patata rescallata, piatto tipico della Sabina e, in particolare modo, del comune reatino di Leonessa.

Il borgo storico di Leonessa vanta una lunga tradizione nella coltivazione della patata e ogni anno, il secondo fine settimana di ottobre, incorona la patata locale come la regina della festa che si svolge in suo onore.

Va detto che la patata di Leonessa è uno degli alimenti italiani più pregiati, coltivati con grande soddisfazione dai produttori locali che seminano nel mese di Maggio e raccolgono proprio tra settembre e ottobre. Le condizioni climatiche di Leonessa e la tecnica di coltivazione utilizzata dai produttori fanno nascere una patata dalla buccia particolarmente liscia e che non assorbe acqua in eccesso durante la cottura.

Tre sono le qualità di patata che vengono coltivate a Leonessa:

    • Désirée, a buccia rossa e pasta gialla
    • Agria, a buccia bianca e pasta gialla
    • Marfona, a buccia liscia bianca e a pasta gialla.

Vediamo insieme come si cucinano le patate rescallate, uno dei piatti che potrai assaggiare alla Sagra di Leonessa e gli ingredienti che occorrono per la preparazione del piatto.

Gli ingredienti

Ingredienti per la patata rescallata
4 patate (rigorosamente di Leonessa)
1 cipolla
Pancetta
Olio
Sale

Cosa devi sapere

Porzioni
4
Difficoltà
Facile
Tempo totale
35

Come preparare la patata rescallata

Inizia con il lessare le patate, dopo averle sbucciate.

Una volta lesse, le patate vanno tagliate a listarelle e saltate in padella con olio e sale insieme alla cipolla e alla pancetta.

Quando le patate saranno ben dorate e amalgamate alla pancetta e alla cipolla potrai toglierle dal fuoco e servirle in tavola. Semplice semplice, no?!

Ora hai tutte le informazioni per cucinare con noi! Prima di iniziare la scorpacciata di patate rescallate, fai una foto al tuo piatto e inviala ai nostri contatti. Sarà un piacere condividere sui profili social di Scopri la Sabina il tuo scatto!

Ah, dimenticavamo… Buon appetito! 🙂


Workshop Fotografico a Casperia Passeggiata Fotografica in Sabina

borghi storici del lazio in sabina Cerchi posti meravigliosi da visitare nel Lazio? Vieni a scoprire i migliori borghi storici del Lazio e della Sabina.

La nostra newsletter


Il prossimo weekend niente shopping, niente compleanni dei bambini e il campionato riposa? Finalmente hai un fine settimana libero per programmare una gita fuori porta? Tante idee per escursioni immersi nella natura, luoghi da visitare ed eventi a cui partecipare le trovi sulla newsletter di Scopri la Sabina. Iscriviti subito!