Medioevo in festa a Roccantica

Medioevo in festa a Roccantica

Le feste medievali e le rievocazioni storiche nel Lazio sono indubbiamente tra gli eventi più sentiti e vissuti con passione dalle popolazioni locali. Si tramandano di generazione in generazione e hanno all’origine sempre avvenimenti politici, militari o religiosi tanto importanti per la storia delle popolazioni da tracciare una linea indelebile tra quello che era prima e quello che è stato dopo.

A Roccantica, ogni anno dal 12 al 15 agosto, Medioevo in Festa ricorda le gesta dei Roccolani, così sono chiamati gli abitanti del borgo sabino, che difesero Papa Niccolò II.

I fatti si svolsero in una Roccantica molto diversa da quella che tutti noi oggi conosciamo, la Roccantica del Medioevo. Siamo nel 1059 quando in questo affascinante borgo storico del Lazio si svolse un evento profondamente significativo.

Papa Niccolò II, 155° Papa della Chiesa Cattolica, si rifugiò nella rocha de antiquo (Roccantica) per difendersi dalle truppe della famiglia baronale dei Crescenzi, alleata di Benedetto X.

I Roccolani difesero strenuamente il Papa, prima dell’arrivo delle truppe di Roberto D’Altavilla che misero in fuga l’esercito nemico. Alla fine del conflitto della Rocca rimaneva solo una fumante rovina nonostante l’eroica difesa. Ma il prezzo più caro lo pagò la popolazione locale che vide solo 12 sopravvissuti. Il Papa, ricordandosi del valore dei Roccolani, infeudò i 12 superstiti con una bolla pontificia datata 18 Aprile 1060.

Un breve riassunto degli antefatti

Il 29 marzo 1058, dopo 238 giorni di pontificato, muore Papa Stefano IX. Quest’ultimo in punto di morte ottenne da parte dei cardinali riformatori il giuramento di non eleggere nessuno fino al ritorno a Roma di Ildebrando di Soana. Tuttavia fu eletto Giovanni dei Conti di Tuscolo detto spregiativamente Mincio (*) che assunse il nome di Benedetto X.

La reazione dei cardinali

L’elezione avvenuta il 4 aprile 1058 scatenò la reazione dei cardinali riformatori contro la regolarità dell’elezione: voti comprati con la corruzione, incitamento del popolo alla ribellione e violenza. Per protesta quest’ultimi lasciarono Roma.

Anche la consacrazione del giorno successivo si svolse irregolarmente in quanto San Pier Damiani, incaricato di presiederla in quanto cardinale-vescovio di Ostia, si rifiutò di farlo e fu sostituito da un tal Gregorio, cardinale arciprete. I membri più eminenti della Chiesa si schierarono contro Benedetto X, e solo pochissimi lo difesero. Al fianco del Papa si schierarono nobili come la famiglia Crescenzi, i parenti, il popolo e il clero della città.

Ildebrando di Soana e l’antipapa

Poco dopo l’elezione di Benedetto X, Ildebrando di Soana (futuro Papa Gregorio VII) tornò a Roma alla corte dell’Imperatrice Agnese e venne a sapere della morte di Papa Stefano IX e dell’elezione a Papa di Benedetto X. Subito si oppose e, ottenuto l’appoggio del duca Goffredo di Lorena e Toscana, dell’Imperatrice Agnese e dei cardinali che si erano opposti all’elezione di Benedetto X. Al conclave venne eletto Gerard de Bourgogne come Papa. Quest’ultimo assunse il nome di Papa Niccolò II.

Benedetto X dopo questi fatti fu dichiarato antipapa.

(*) Dal francese antico mince cioè uomo leggero, balordo

Medioevo in Festa è organizzato dalla Pro Loco di Roccantica con il coinvolgimento di tutta la popolazione e del Gruppo Storico di Roccantica. La festa medievale è l’occasione per immergersi nelle tipiche atmosfere del tempo e godersi la cena in una delle taverne allestite in puro stile medievale.

Se dovessimo riassume Medioevo in Festa a Roccantica in poche parole:

  • Atmosfera e narrazione medioevale con linguaggio d’epoca
  • Colonna sonora con musiche medievali
  • Spettacolo di Tamburini e sbandieratori
  • Corteo storico con più di 500 costumanti

Il giorno di Ferragosto da non perdere la Processione dell’Assunta: la piazza si illumina con centinaia di torce allineate su due file parallele a formare due pareti di fuoco, al cui interno sfilano 800 figuranti in costume medievale. La manifestazione si conclude alla mezzanotte del 15 agosto con il coinvolgente Spettacolo del fuoco.


Workshop Fotografico a Casperia Passeggiata Fotografica in Sabina

borghi storici del lazio in sabina Cerchi posti meravigliosi da visitare nel Lazio? Vieni a scoprire i migliori borghi storici del Lazio e della Sabina.

La nostra newsletter


Il prossimo weekend niente shopping, niente compleanni dei bambini e il campionato riposa? Finalmente hai un fine settimana libero per programmare una gita fuori porta? Tante idee per escursioni immersi nella natura, luoghi da visitare ed eventi a cui partecipare le trovi sulla newsletter di Scopri la Sabina. Iscriviti subito!